Archivio

Foret vertical in Dakar


Il tetto giardino restituisce all'uomo il verde, che non è solo sotto l'edificio ma anche e soprattutto sopra; il "bosco verticale" densifica in altezza il verde della città, contribuendo ad arricchirne la biodiversità vegetale. Il complesso residenziale che si staglia nel cuore della capitale senegalele è simbolo della simbiosi Natura - Architettura - Città, della possibile convivenza uomo - albero. Il "filtro verde" riduce l'inquinamenro acustico ed ambientale, incrementa la produzione di ossigeno, mitiga l'incidenza della radazione solare estiva, interviene nel recupero delle acque solo per citare alcuni aspetti. Costruire ecosostenibile, due termini che possono e che devono andare nella stessa direzione. 

Il complesso ecosostenibile è dotato delle soluzioni più innovative offerte dalla tecnologia green per produrre energia pulita. Si prevede un sistema per il recupero dell'acqua piovana e delle acque grigie e di un impianto di compostaggio per i rifiuti organici. Tutte le fasi di costruzione dei fabbricati sostenibili sono state studiate nel dettaglio applicando il concetto del "Cradle to Cradle", secondo il quale nulla si distrugge, ma tutto si trasforma: dall'arredo interno ai materiali da costruzione, tutto nel fabbricato proverrà da percorsi di riciclo, per essere destinato a sua volta al recupero futuro nel caso di demolizione, il ciclo industriale "eco-friendly".

Il complesso residenziale si sviluppa su un lotto da 2823 mq, articolandosi in tre immobili con ingressi indipendenti. Due livelli interrati da 2823 mq ciascuno accolgono i parcheggi e i locali tecnici dei fabbricati. Due fabbricati da 13 livelli fuori terra (R+12) e uno da 18 livelli fuori terra (R+17), costituisco l'organismo edilizio. Ai piani terra sono posti i locali a servizio della comunità residente. I piani superiori ospitano gli alloggi di diverso taglio dimensionale: Simplex A (153 mq), Simplex B (158 mq), Duplex A (158 mq), Duplex B (310 mq), Duplex C "lux" (350 mq), Attico (330 mq). La grande sala conferenze ed il ristorante panoramico collegati dalla passerella sospesa occupano il 13° e 14° piano del complesso.

Foret vertical in Dakar


Il tetto giardino restituisce all'uomo il verde, che non è solo sotto l'edificio ma anche e soprattutto sopra; il "bosco verticale" densifica in altezza il verde della città, contribuendo ad arricchirne la biodiversità vegetale. Il complesso residenziale che si staglia nel cuore della capitale senegalele è simbolo della simbiosi Natura - Architettura - Città, della possibile convivenza uomo - albero. Il "filtro verde" riduce l'inquinamenro acustico ed ambientale, incrementa la produzione di ossigeno, mitiga l'incidenza della radazione solare estiva, interviene nel recupero delle acque solo per citare alcuni aspetti. Costruire ecosostenibile, due termini che possono e che devono andare nella stessa direzione. 

Il complesso ecosostenibile è dotato delle soluzioni più innovative offerte dalla tecnologia green per produrre energia pulita. Si prevede un sistema per il recupero dell'acqua piovana e delle acque grigie e di un impianto di compostaggio per i rifiuti organici. Tutte le fasi di costruzione dei fabbricati sostenibili sono state studiate nel dettaglio applicando il concetto del "Cradle to Cradle", secondo il quale nulla si distrugge, ma tutto si trasforma: dall'arredo interno ai materiali da costruzione, tutto nel fabbricato proverrà da percorsi di riciclo, per essere destinato a sua volta al recupero futuro nel caso di demolizione, il ciclo industriale "eco-friendly".

Il complesso residenziale si sviluppa su un lotto da 2823 mq, articolandosi in tre immobili con ingressi indipendenti. Due livelli interrati da 2823 mq ciascuno accolgono i parcheggi e i locali tecnici dei fabbricati. Due fabbricati da 13 livelli fuori terra (R+12) e uno da 18 livelli fuori terra (R+17), costituisco l'organismo edilizio. Ai piani terra sono posti i locali a servizio della comunità residente. I piani superiori ospitano gli alloggi di diverso taglio dimensionale: Simplex A (153 mq), Simplex B (158 mq), Duplex A (158 mq), Duplex B (310 mq), Duplex C "lux" (350 mq), Attico (330 mq). La grande sala conferenze ed il ristorante panoramico collegati dalla passerella sospesa occupano il 13° e 14° piano del complesso.